Quali sono le mansioni di un gestore del traffico

blog_gestore del traffico

Il gestore del traffico di una società di trasporto o logistica è l’ingranaggio che fa funzionare tutti i pezzi all’unisono, ottimizzando le risorse e massimizzando il beneficio. Analizziamo quali sono questi compiti e come si svolgono.

I gestori del traffico controllano tutte le risorse e le interrelazioni degli agenti che operano nel mercato, gestiscono i veicoli propri e di terzi, autotrasportatori, clienti e carichi, servizi esterni, etc., e tutto ciò assicurandosi la conformità alle severe normative del settore.

Ovviamente, il gestore del traffico non può lavorare da solo, bensì deve essere accompagnato da un team di professionisti con esperienza e dagli strumenti tecnologici che gli permettano di realizzare e controllare le proprie attività come i sistemi di gestione della società (ERP), strumenti di gestione commerciale, ed essenzialmente, un sistema di gestione e controllo del parco veicoli adeguato alle sue attività e operatività giornaliera, se possibile integrati per facilitare il lavoro e l’efficienza dei servizi.

Se analizziamo le attività di un gestore del traffico, possiamo suddividerle nei seguenti gruppi:

Area di programmazione attività e distribuzione dei veicoli

gestore di traffico gesinflot Include la pianificazione giornaliera e programmazione dei prossimi giorni di distribuzione dei carichi dei clienti, assegnandole i veicoli e gli autotrasportatori disponibili, associati alle caratteristiche di ciascuna risorsa: tipo di carico, data e luogo del percorso e consegna, condizioni del viaggio e condizioni di conservazione merce, orari da rispettare, tragitto e compimento delle condizioni legali di guida per ciascun territorio in cui si circola e restrizioni, etc.

In questa attività è fondamentale che gli strumenti di gestione e pianificazione ci permettano un’ assegnazione corretta ed in tempo reale delle risorse disponibili, che consideri i fattori come le norme di guida (soste, fermate,…), manutenzione veicoli, permessi speciali, etc. Per questo motivo è imprescindibile disporre di informazioni adeguate per ciascuna risorsa, veicolo e autotrasportatore, per la perfetta assegnazione e coordinazione, per evitare sanzioni, ritardi, o reclami dei clienti.

Il sistema di controllo del parco veicoli utilizzato deve raccogliere ed immagazzinare automaticamente le informazioni dei diversi sistemi di veicolo e/o rimorchio, ed autotrasportatore e far scattare l’allarme in modo che dalla centrale si possa risolvere qualsiasi incidente in tempo reale.

Questa funzionalità è uno dei punti di forza del sistema di gestione del parco veicoli GesInFlot, specializzato nel trasporto su strada nazionale ed internazionale.

Gestione e controllo del parco veicoli durante il tragitto

gestore del trafficoUna volta che si avvia un servizio, il sistema di gestione del parco veicoli deve registrare il piano di viaggio di ciascun servizio, così come il tipo di carico e le condizioni di conservazione o sicurezza. Dalla centrale si deve conoscere costantemente la situazione dei veicoli (GPS) e dei suoi autotrasportatori (APP), individuare ipotetiche deviazioni rispetto al piano di viaggio stabilito, e gestire allarmi ed imprevisti come incidenti, furti, rottura della catena di raffreddamento, etc.

Il sistema deve rintracciare ed archiviare in forma permanente tutti gli imprevisti accaduti durate il tragitto: fermate e soste, velocità, consumi, monitorare elementi di sicurezza e parametri tecnici del veicolo, analizzare la guida del trasportatore, gestione dei temi di guida, gestione della documentazione del viaggio, etc.

Raccolta ed archiviazione dati per il suo registro e contabilità.

Una volta completato un servizio, è compito del gestore del traffico e del suo team raccogliere tutte le informazioni del viaggio per realizzare il saldo e inviarlo alla fatturazione, così come le spese di viaggio, dell’autotrasportatore, ore di lavoro a lui attribuite, spie di manutenzione del veicolo, etc.

Infine, è responsabilità del gestore del traffico anche il controllo delle informazioni disponibili, presentare rapporti di attività alla direzione e diffondere i dati disponibili per ottimizzare le risorse, del veicolo e degli autotrasportatori, per ridurre la capacità se non necessarie o per cercare risorse esterne quando ci sono picchi di domanda da soddisfare , il tutto con l’obiettivo di massimizzare il beneficio della società.

I sistemi di gestione del parco veicoli come GesInFlot, realizzano compiti di gestione, controllo, pianificazione, monitoraggio ed archiviazione di tutte le informazioni vincolate alle attività di trasporto, e il proprio obiettivo è quello di soddisfare i bisogni reali e completi di un ufficio di traffico senza lasciare nulla al caso o al controllo manuale.

Richiede un sistema di gestione del parco veicoli professionale con più di 225 clienti nel settore del trasporto su strada? GesInFlot è la soluzione che sta cercando. Richieda una dimostrazione individuale senza impegno.

Questo articolo è disponibile anche in: Spagnolo Inglese